Ghost Records Shop

Il carrello è vuoto.

Vai al contenuto principale »

Barzin Hosseini-Rad - Qualcosa che non ho fatto mi sta seguendo

Barzin Hosseini-Rad - Qualcosa che non ho fatto mi sta seguendo

O

Panoramica veloce

"Qualcosa che non ho fatto mi sta seguendo" è la prima raccolta di poesie di Barzin, pubblicata originariamente nel 2013, in Canada, con il titolo di Something I Have Not Done Is Following Me. La raccolta evidenzia l’influenza degli scrittori citati da Barzin come fonte di ispirazione, tra i quali si segnalano Philip Levine, Yehuda Amichai, Charles Simic, T.S. Eliot, Paul Celan, Anne Carson, Pablo Neruda.

Barzin Hosseini-Rad - Qualcosa che non ho fatto mi sta seguendo

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre viste

Dettagli

Nato in Canada ma di origini iraniane, Barzin Hosseini-Rad è un songwriter interessato fin dagli inizi della sua carriera a esplorare il lato più quieto e intimista del pop. Dopo gli inizi come solo act, con il tempo ha sviluppato diverse collaborazioni, fino a trovare i compagni di viaggio più adatti al suo percorso di stampo minimalista in Mike Findlay, Suzanne Hancock, Tony Dekker dei Great Lake Swimmers e Nick Zubeck (Sun Kil Moon). Finora ha pubblicato quattro album, esordendo nel 2003 con l’omonimo Barzin (Monotreme Records), seguito da My Life In Rooms (2006, Where are My Records) e da Notes to an Absent Lover (2009, Monotreme Records). To Live Alone in That Long Summer, uscito nel 2014 per Monotreme Records e realizzato in coproduzione artistica con Nick Zubeck, è stato pubblicato in licenza esclusiva per l’Italia da Ghost Records. accolto ottimamente dalla critica di tutto il mondo, in Italia è stato descritto come un lavoro essenziale e molto coinvolgente: “[...] la sua potenza non è fragorosa, ma fatta di pochi tocchi, messi esattamente lì dove devono stare” (Gianni Sibilla, Rockol.it). Le sue canzoni sono state utilizzate in film, documentari e serie tv. Qualcosa che non ho fatto mi sta seguendo è la sua prima raccolta di poesie, pubblicata originariamente nel 2013, in Canada, con il titolo di Something I Have Not Done Is Following Me. La raccolta evidenzia l’influenza degli scrittori citati da Barzin come fonte di ispirazione, tra i quali si segnalano Philip Levine, Yehuda Amichai, Charles Simic, T.S. Eliot, Paul Celan, Anne Carson, Pablo Neruda.